Datterino Giallo, la creatività arriva in cucina

Il datterino giallo, grande protagonista, insieme alla varietà rossa e al Pizzutello, della gamma di Così Com’è : a quale uso potremmo destinare per questo prodotto genuino, da gustare anche nudo e senza condimenti, al naturale o in succo? La risposta è: infiniti. Scopriteli con noi in questo articolo.

Alla domanda ” Quanti tipi di pomodoro conosci?” ognuno di noi comincerebbe a snocciolare l’elenco delle tipologie di prodotto che, almeno una volta, ha portato in tavola. In pochissimi farebbero una distinzione tra pomodoro piccolo o grande: di solito parliamo di pomodorini quando vogliamo intendere un prodotto di taglia piccola, e lo usiamo in cucina per completare i nostri piatti indistintamente, senza porci il problema dell’uso e della destinazione gastronomica che potremmo effettivamente dargli. Secondo una recente ricerca portata avanti da Monitor F&v 2011 e pubblicata su MarkUp, gli italiani, grandissimi estimatori del pomodoro, non farebbero differenza, al momento dell’acquisto, ed anche nell’uso, tra prodotti grandi o piccoli.

Sebbene il pomodoro di piccola taglia sia apprezzato (il 24% lo porta in tavola appena può, preferendolo alle altre tipologie), in realtà la cultura del pomodoro piccolo non esiste. In parole povere: se avessimo un pomodoro grande e uno piccolo sul nostro piano di lavoro in cucina, li useremmo esattamente allo stesso modo, ignari, probabilmente, delle differenti destinazioni di “gusto” che potremmo dargli.

Prendiamo il datterino giallo, grande protagonista, insieme alla varietà rossa e al Pizzutello, della gamma di Così Com’è : a quale uso potremmo destinare per questo prodotto genuino, da gustare anche nudo e senza condimenti, al naturale o in succo? La risposta è: infiniti. Infiniti gusti e profumi, infiniti accostamenti di sapori, ricette che mixano la tradizione e il nuovo. Se usato al naturale, il datterino giallo deve essere sgocciolato dal liquido di conservazione e poi tuffato nelle insalate, per dare un tocco di colore; adagiato sulle tartine a guarnire un gustoso antipasto; accostato al pesce e al suo aroma prepotente. In questo blog cercheremo di aprire una finestra sugli usi di questi prodotti d’eccellenza, naturali al 100%, il cui percorso è tracciabile in ogni punto, dal seme fino alla lavorazione.

Per scoprire che la differenza tra pomodoro grande e piccolo esiste e trasformare questa differenza in uno spunto creativo, che ci accompagna in cucina, nelle ricette e nella voglia che abbiamo ogni giorno di portare in tavola prodotti italiani e genuini.

Questa voce è stata pubblicata in Datterino Giallo, Usi in cucina. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...